Isolamento termico esterno o ETICS

L’isolamento termico esterno di un edificio ,viene chiamato comunemente in Europa: ETICS. La maggior parte dei rivestimenti termici di un fabbricato già costruito  viene  eseguita all’esterno. L’isolamento termico di un edificio avviene attraverso la costruzione di quello che in Italia viene comunemente chiamato  cappotto termico.Entro il 2020 tutte le costruzioni che verranno restaurate,dovranno munirsi di cappotto termico.

Gli accordi di Kioto e le delibere della comunità europea ci obbligano ad abbattere le emissioni di  CO2 sotto un certo limite.Questo vuol dire in sintesi consumare di meno per esempio per il riscaldamento delle abitazioni, e quindi un migliore utilizzo dell’energia per riscaldare o raffreddare le case ove è necessario.L’unico modo di isolare le abitazioni già costruite è quello di dotarle di un cappotto termico.

L’isolamento termico esterno che ne viene offre alcuni vantaggi molto evidenti:

  1. Minor  consumo di energia per il confort abitativo
  2. Minore emissione quindi di CO2 nell’atmosfera
  3. Grande risparmio economico per la bolletta energetica
  4. Migliore qualità della vita all’interno dell’abitazione
  5. Migliore protezione delle strutture abitative dagli sbalzi termici
  6. Abbassamento del volano termico tra interno ed esterno
  7. Impossibilità che si formino muffe e quant’altro

Che prodotto si usa per l’isolamento termico esterno, il cosìdetto cappotto termico o ETICS? Si usa soprattutto un materiale la cui sigla è EPS,che sta per polistirene espanso.Un materiale totalmente inerte che con un processo particolare di lavorazione diviene espanso,aumentando così le sue caratteristiche di utilizzo e di efficienza per la costruzione di un ottimo  isolamento termico.E’ un materiale consigliato anche perchè per la sua fabbricazione richiede pochissimo impiego di energia e quindi di emissioni di co2.La continuità del rivestimento termico senza la creazione di ponti termici è il primo e fondamentale requisito nella costruzione di un isolamento termico esterno o ETICS. I prodotti del sistema  Renovatherm della Sikkens e le indicazioni per la loro messa in opera è quanto di meglio possa offrire oggi il mercato .

About The Author

Mi chiamo Vito Manzari, vengo dalla famiglia di un antiquario romano e dopo varie esperienze artistiche negli anni 70, ho deciso di dedicarmi ad un lavoro manuale che fosse utile per me e per gli altri.Ho cominciato a dipingere le case delle persone che conoscevo.A me basta vedere come si fa una cosa, per poterla riprodurre il giorno dopo.Ho cercato quindi di mettere a frutto questa dote,accettando di eseguire tutto ciò che mi veniva chiesto.Era un epoca in cui le persone erano più disponibili e fiduciose, e cio mi ha permesso di acquisire una esperienza sul campo di tutte le varie parti e sezioni in cui si può dividere un lavoro.Mano a mano che il tempo passava,cominciavo a fare piccoli impianti elettrici, idraulici, lavori sempre più grandi di muratura e pittura. Istallavo stoffe e carte da parati per conto di negozi,facevo impianti per studi dentistici con grande successo.Negli anni novanta ho iniziato poi a lavorare il legno.Mobili da cucina, mensole, infissi,librerie, il tutto sia su progetto sia su mia idea e disegno.Tutta questa esperienza lavorativa che per ritrovare in questi termini,bisogna andare molto indietro nel tempo ,mi ha permesso di gestire il rapporto con il cliente che mi commissiona il lavoro in maniera differente e più costruttiva di come avviene abitualmente.La persona che si rivolge a me viene resa partecipe fin dal primo momento del lavoro e delle sue varie fasi.Non sono il rappresentante di commercio di una impresa che cerca di strappare il prezzo più alto possibile per il proprio prodotto,bensì la persona a cui rivolgersi con fiducia per la realizzazione di uno o più lavori.Gia quando la persona mi contatta la prima volta,capisce che non sta trattando con uno dei tanti ,bensì con uno che ha una enorme esperienza,che ha volte neanche architetti e capi mastri possono vantare e a cui dare la completa fiducia per la realizzazione dell'opera che gli sta a cuore.Inoltre so gestire sia il cantiere,che i rapporti con i collaboratori quando sono necessari in maniera efficace.

- Vito Manzari

Related Article

0 comments